Sono storie di donne scomparse, vittime di violenza. Si intotla “Le sedie. Work in progess” lo spettacolo teatrale della compagnia Cetec-Dentro/Fuori San Vittore che andrà in scena giovedì 15 all'Astrolabio di via Mameli alle 21. L'appuntamento è stato organizzato dalla Proloco e la regia dello spettacolo è di Donatella Massimilla. I biglietti sono in prevendita all'edicola Donzelli di via Confalonieri al costo di 10 euro. Maggiori informazioni si possono richiedere anche alla Proloco (info@prolocovillasanta.it) o alla cooperativa Controluce (www.controluce.com). Lo spettacolo nasce da un gruppo di artiste, professioniste impegnate sui temi della violenza di genere dal progetto intitolato “Le sedie” diretto e coordinato dalla regista Massimilla insieme alle attrici detenute ed ex detenute di San Vittore , nonché da psicologhe, sociologhe ed esperte di teatro accessibile. L'idea nasce dall'iniziativa della sedia lasciata vuota nel Consiglio comunale milanese per ricordare le vittime di femminicidio e tutte quelle donne che subiscono violenza quotidianamente. Lo spettacolo si rivolte a tutti, uomini e donne, giovani e meno giovani per testimoniare e prevenire il fenomeno della violenza di genere. Si tratta di un progetto teatrale itinerante che sul territorio lombardo porta laboratori teatrali, performance e installazioni in città, negli ospedali, nelle carceri, nei foyer dei teatri, nelle stazioni. Il linguaggio è molteplice, attinge anche a quello dei segni, oltre che a diverse forme dialettali con un'impronta stilista piuttosto innovativa.