Gabriele Zappa, calciatore villasantese classe 1999, nei giorni scorsi ha conquistato ben due titoli nazionali, uno nella categoria Berretti Under 18 e l’altro nella Primavera Under 19. Ormai da tre stagioni nelle squadre giovanili dell’F.C. Inter, il giovanissimo terzino destro sta iniziando a ritagliarsi un posticino tra i grandi.

“Da lacrime! Dopo aver perso lo scorso anno la finale scudetto contro l’Atlanta con gli Allievi, quest’anno vincere in finale contro il Torino è stata una rivincita. Lo stesso è accaduto qualche giorno fa con la Primavera: non ho giocato le partite finali, ma entrare nel campo del Mapei Stadium per essere premiato insieme ai miei compagni è stata un’emozione unica” ci ha detto.

Gabriele ha iniziato fin da piccolissimo a tirare i primi calci alla COSOV, per poi passare alla Nuova Usmate e all’Accademia Inter. Finalmente tre anni fa la chiamata più attesa: l’F.C. Inter. Ma non solo, durante lo scorso settembre è arrivata la prima convocazione nella Nazionale Under 18, poi ripetutasi in ottobre.

“Ho avuto anche la grande occasione di indossare la maglia della Nazionale, prima durante un torneo a Manchester contro Inghilterra e Israele, poi di nuovo un mese dopo a Caorle in un’amichevole contro l’Olanda. Anche questa è stata un’esperienza molto formativa per me perché ho avuto la possibilità di confrontarmi con il calcio straniero e con giocatori di altissimo livello” ha continuato.

Sono molti gli obiettivi già centrati dall’appena diciassettenne: “Alcuni sogni che avevo da bambino sono riuscito a realizzarli: giocare in un grande club, indossare la maglia della Nazionale e vincere lo scudetto. Il prossimo che spero di poter togliere dal cassetto è esordire in una prima squadra”.

Per questo dovrà aspettare ancora un paio d’anni. Per ora Gabriele si potrà godere lo scudetto cucito sulla maglia per tutta la prossima stagione.

(foto di Copertina di Clara Fioravanti/Interyouth.it)