Progetto Kairos, contro ogni fragilità. Partirà lunedì prossimo lo sportello che sarà aperto in villa Camperio (via Confalonieri 55) dalle 14.30 alle 17.30 di ogni lunedì. Il progetto è d'ambito, ovvero condiviso con Monza e Brugherio che avranno un analogo servizio settimanale.

“Il progetto Kairos è un esempio di come si può concretizzare il welfare di comunità di cui si sente spesso parlare – dichiara l'assessore alla Persona Laura Varisco – con questa azione cercheremo di lavorare sul contrasto alla povertà intervenendo nella fase in cui la fragilità non è ancora diventata disagio”. In altre parole cercare di prevenire e coinvolgere anche quella che viene comunemente definita la zona grigia della fragilità. La crisi economica ha colpito più o meno tutti i cittadini, ma questo progetto nasce soprattutto con l'intento di prevenire situazioni di disagio, nel tentativo di affrontare eventuali difficoltà. Kairos offre un accompagnamento individualizzato e personalizzato da parte di un operatore che costruisce con il cittadino un percorso mirato a definire le azioni più utili per superare le difficoltà. Si articolerà su tre tematiche essenziali: lavoro con percorsi di riqualificazione professionale, casa con la ricerca di soluzioni alternative sul tema dell'abitare e per la riduzione dei costi di gestione della casa, reddito per una gestione efficace dello stesso.

“Apriamo uno sportello che cercherà di dare risposte alla fragilità abitativa e lavorativa proprio della fascia grigia della popolazione – continua Varisco – cioè quella porzione di utenza, purtroppo in crescita, che solo dopo una prima fase di difficoltà riesce a chiedere aiuto”. Anche Monza e Brugherio attiveranno uno sportello analogo. “Ci auguriamo in questo modo – conclude l'assessore – di fornire un supporto concreto ai cittadini che vivono fragilità”.