Rimane un mistero la colorazione rossa apparsa sul fiume Lambro, martedì scorso, all’altezza di via Molino Sesto Giovane. Questa mattina è arrivato in Comune il modulo di chiusura segnalazione, dalla Protezione civile. In sostanza non si capisce bene cosa sia successo e a cosa sia stata dovuta quella colorazione che è scomparsa poche ore dopo l’avvistamento da parte degli agenti di Polizia locale. Martedì, gli uffici comunali si sono rivolti subito al numero verde regionale, relativo alla Protezione civile per le emergenze ambientali. Ma dalla documentazione intercorsa tra le parti, non si capisce cosa sia successo, se non che il maltempo di questi giorni ha innalzato il livello delle acque. La piena del Lambro ha fatto sì che gli scolmatori entrati in azione, rendessero evidente la colorazione Tra l’altro anche lo scorso luglio era apparsa un’analoga colorazione sul fiume e in quell’occasione era stata coinvolta Arpa, anche se dopo poche ore il colore era scomparso. Del resto andando a valle il fiume, anche questa volta, è arrivato nei pressi di Monza ormai pulito. Sicuramente, il problema si crea a monte di Villasanta. Bisognerebbe percorrere il fiume a ritroso per capire le cause di questi episodi anamoli e determinare se si tratta di scarichi abusivi.

Newsletter

Ricevi settimanalmente le notizie del giornale lasciando la tua mail:

Sponsor locali