sport, Team 86

Vittoria contro la capolista

SERIE C SILVER MASCHILE

 

ITAL CONTROL METERS 59

BASKET ROVELLO 56

 

VILLASANTA: Passoni L. ne, Moscatelli, Passoni M. 11, Castiglioni 1, Favalessa ne, Marchisio 7, Pagani 8, Meroni 6, Ruzzon 11, Gianella, Mantelli 12, Saini ne. All. Cogliati

ROVELLO BASKET: Tomaselli 2, Romei G. 6, Castelli, Romei A.  6, Donega’ ne, Barbisan 11, Rampoldi 2, Bosa 9, Terraneo 9, Pessina 2, Villa 9. All. Cilio

 

PROGRESSIONE: 20-13, 33-25, 44-42

 

VILLASANTA – Vittoria contro la capolista! Dopo il successo contro Ebro, i ragazzi di coach Cogliati scendono in campo anche questa settimana con la determinazione e la consapevolezza di poterci provare anche contro l’ottima formazione di Rovello Porro, nonostante l’assenza di Mungiovì e con Favalessa fuori servizio. Il 7 a 0 iniziale è un primo forte segnale. Rovello fatica ad entrare in ritmo, tanto che anche le percentuali al tiro sono molto basse. I biancoblu dalla loro soprattutto nella prima metà del quarto trovano ottime soluzioni sia in area che dal perimetro e allungano fino al 15 a 5. Gli avversari hanno una prima reazione e riescono a riportarsi sul -5 cercando di non far scappare subito via Villasanta. Rovello ad inizio secondo quarto riesce a rifarsi sotto fino al -3, ma Ruzzon e Pagani riportano subito gli avversari sul -7. I comaschi cercano di svoltare l’inerzia della partita mettendosi in difesa a zona, ma Villasanta anche grazie all’ottimo apporto della panchina e dei più giovani riesce a riallungare prima dell’intervallo.

In apertura terzo quarto una tripla di Mantelli aumenta il divario che in pochi minuti raggiunge anche il +14 sul 41 a 27. I ragazzi di coach Cilio reagiscono ancora una volta e con un parziale di 10 a 0 si riportano a -4. Il terzo quarto finisce 44 a 42 e la partita è ancora aperta, tanto che in pochi secondi si arriva al 44 pari. Villasanta inizia a far fatica a fare canestro, la difesa a zona costringe i biancoblu a tiri perimetrali che non vanno a segno. A 4 minuti dalla fine ecco il primo sorpasso di Rovello. I biancoblu perdono Mantelli e Pagani per falli e devono affidarsi ai loro giovanissimi Marchisio (2000), Meroni (1999) e Gianella (2000). Ad un minuto e mezzo dalla fine Rovello è avanti di tre lunghezze, ma Meroni con una penetrazione mette a segno canestro e tiro libero e riporta i suoi sul 54 pari. Bosa firma il 56 sul tabellone per Rovello, ma ci pensano Marchisio prima e Meroni poi a chiudere definitivamente la partita sul 59 a 56.
“Sono molto contento, abbiamo preso molta consapevolezza e abbiamo trovato fiducia anche contro tutte le difese messe in campo dai nostri avversari – ha commentato coach Cogliati – Siamo stati bravi a reagire anche quando ci hanno riacciuffati sul finale. Davvero un’ottima prova”.

Settimana prossima si gioca a Basketown, bisogna riuscire a mantenere questa continuità.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*