città

“Salvate il Bridge”

“Salvate la tradizione dall’oblio e mantenetevi giovani: iscrivetevi all’Asd Bridge Villasanta”. L’appello arriva dalla società sportiva locale dopo l’incontro con il sindaco e assessore allo Sport Luca Ornago. La complessità del gioco e la scarsa presa che ha sulle nuove generazioni fanno sì che le persone capaci di praticarlo siano via via sempre di meno. Un rischio che l’Asd prova a combattere con un appassionato invito ai cittadini all’iscrizione al prossimo corso principianti che parte il 10 ottobre presso il Centro Sportivo Comunale Massimo Castoldi. È qui che si ritrova da anni l’associazione, attiva sul territorio dal 1985 e iscritta al Tavolo dello Sport. Oggi il gruppo è composto da una cinquantina di giocatori, solo in parte villasantesi; il più giovane è una donna di Villasanta, 55 anni, il più anziano un concittadino di 92. La squadra femminile vanta l’attività nella Serie B nazionale. Il presidente è Claudio Castagni. I tornei pomeridiani sono fissati per le giornate di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 15 alle 18 e i corsi sono differenziati per livelli: principianti e perfezionamento. L’associazione organizza anche tornei di beneficenza in collaborazione con diverse realtà del territorio e ha elaborato progetti per le scuole approvati dalla Federazione Italiana Gioco Bridge.

Perché giocare a Bridge? Oriana Conforto, una dei soci più attivi, non ha dubbi: “è un gioco che mantiene giovani, anima la competizione e stimola attenzione, logica, complicità con il compagno di gioco. Mette in moto tutto un meccanismo di vivacità che ha effetti positivi”. Conforti e il presidente Castagni spiegano che l’ostacolo al diffondersi di questo gioco è anche la sua complessità: “Occorre studiare e fare pratica prima di possedere le regole e i meccanismi e questo frena chi ha poco tempo a disposizione. Per questo il nostro invito è rivolto a tutti, giovani compresi, ma pensiamo che la categoria più adatta sia quella dei neo-pensionati”.

L’Asd Bridge gestisce anche i corsi di Burraco, un gioco più semplice e piuttosto popolare che conta in associazione circa 80 iscritti che si ritrovano lunedì e giovedì alle 20.45 e venerdì dalle 15 alle 18, sempre al Centro Sportivo.

Per info sui corsi: Castagni, 333.8921599.

Dall’associazione:

Breve storia del Bridge Villasanta

Era l’ottobre del 1985 quando alcuni amici, Virgilio Varinelli, Dario Cazzaniga e Luigi Frigerio decisero che era giunto il momento di dare consistenza alla loro passione per il bridge fondando il Circolo di Villasanta.

Da qualche anno il Varinelli aveva cominciato a divulgare questo gioco che l’aveva così coinvolto, ma che nel nostro paese era  praticamente sconosciuto, riuscendo ad interessare sempre più persone.

La nostra Associazione trovò sede nei locali del Centro Sportivo Comunale grazie anche  alla disponibilità del Sindaco del tempo Erminio Varisco.

Sotto la guida di Cazzaniga e Frigerio, che ne furono i primi due presidenti, il piccolo gruppo crebbe velocemente attirando molti giocatori anche fuori di Villasanta; per alcuni anni ci si fuse con il Circolo di Arcore e si superarono i 200 soci.

Particolare attenzione è sempre stata prestata all’insegnamento del gioco ai principianti. Con la competente e appassionata opera di uno dei più qualificati istruttori italiani, Alessandro Croci, moltissime persone si sono avvicinate al bridge.

Pur avendo conseguito qualche buon risultato a livello agonistico con la partecipazione ai diversi campionati organizzati dalla Federazione Italiana Gioco Bridge, i nostri soci prediligono l’aspetto di puro divertimento piuttosto che quello competitivo.

Nel nostro Circolo prevale quindi il piacere di stare insieme per divertirsi piuttosto che per gareggiare ed anche i meno esperti riescono ad inserirsi in un ambiente piacevole e cordiale.

Qualche utile informazione:

Sede: via Mameli 8 (presso il Centro Sportivo Comunale M. Castoldi)

Telefono: 039.303038

Mail: [email protected]

Sito web: www.bridgevillasanta.it

Facebook: Circolo Bridge Villasanta

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*