città, istruzione

“Nidi gratis”

Al bis l’iniziativa “Nidi gratis”. Con una delibera, ieri la giunta Ornago ha approvato il progetto “Nidi gratis” per l’anno scolastico 2018/19 che integra con fondi regionali le agevolazioni tariffarie già previste dal Comune per gli asili nido. Risultato: l’azzeramento delle tariffe. L’opportunità è garantita solo a Comuni che abbiano mantenuto invariate le tariffe dei nidi per l’anno 2018-2019 e che già partecipino alla spesa. Il nido coinvolto è il Girotondo, servizio comunale che può accogliere 72 iscritti grazie alla recente ristrutturazione. L’anno scorso aveva 53 iscritti e per il prossimo la cifra è già salita a 64. C’è ancora qualche posto disponibile. “Si tratta di un grossissimo vantaggio per i cittadini – ha detto l’assessore alle Politiche sociali Laura Varisco – basti pensare ai sacrifici che tante famiglie devono fare per sostenere mensilmente i costi di asili nido o baby sitter. È una voce di spesa molto importante. Qui viene azzerata. Non sappiamo se anche i prossimi anni Regione Lombardia potrà garantire questo impegno, noi abbiamo i requisiti richiesti e abbiamo voluto approfittare dell’opportunità”. “Quest’anno ci siamo impegnati a mantenere invariate le tariffe  – ha aggiunto il sindaco Luca Ornago a proposito di requisiti – e questo permetterà ai cittadini di usufruire gratuitamente di un servizio comunale di comprovata qualità”. La misura “Nidi gratis” è promossa dalla Regione con gli obiettivi di contrastare il rischio povertà, favorire la conciliazione lavoro-vita privata e preservare i livelli occupazionali soprattutto femminili.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*