cultura

Scelti i docenti

Con un bando, l’Ufficio Cultura ha selezionato l’elenco dei docenti e delle materie dei “Percorsi culturali tematici” 2018-2019. Verrà presentato al pubblico il 10 settembre alle 15.30 in villa Camperio, Sala Camino, alla presenza dei docenti. Si tratta di un programma variegato, ispirato al tema “La storia siamo noi” sul quale i diversi partecipanti al bando, hanno avanzato la loro proposta didattica. I corsi sono 10. Le lezioni si terranno tra ottobre 2018 e maggio dell’anno prossimo, sempre in villa Camperio, dalle 15 alle 17, con frequenza settimanale. Le tariffe sono già state fissate: 25 euro per il singolo corso (5 incontri), 80 euro per 5 corsi, 100 per 8 corsi e 120 euro per tutti e 10 i corsi.

Le materie:

“1948-2018: vivere la democrazia… si può”? Si parla dei diritti in Italia e Europa e della Costituzione con Francesco Maria Castelli (dal 10 ottobre).

“Parole e immagini per raccontare la modernità. L’impressionismo in pittura e letteratura”. Si parla di storia dell’arte e letteratura con Carla Maria Colombo (da giovedì 11 ottobre).

“Cinque storie di italianità nel mondo”, uomini d’Italia che hanno contribuito alla diffusione della cultura occidentale nel mondo (Dal 21 novembre).

“Donne: la storia (dell’arte) siamo (anche) noi”, storie, opere, curiosità sull’arte in rosa dal Medioevo al ’90 con Elisabetta Boldini (dal 22 novembre).

“Dialogo nell’arte tra realtà e storia” da Caravaggio alla street art alla cronaca che diventa arte con Pelizza Da Volpedo,  con Chiara Villa (dal 9 gennaio).

“La letteratura sociale dal 1940 al 1970. Problemi e complessità dell’Italia che cambia” con Annamaria Ronzio (dal 17 gennaio).

“Novecento italiano (1900-1950). Metamorfosi del Belpaese” con Ivan Castellani (dal 13 febbraio).

“Percorso in cinque lezioni di storia dell’arte-architettura” sull’identità di un popolo, le relazioni tra gruppi sociali, dall’antichità a oggi,  con Paola Magi (dal 28 febbraio).

“Lo spazio pubblico: storia, progetti, rappresentazioni e  realizzazioni”, piazze, strade ed efifici pubblici dall’agorà alla modernità con Massimo Maria Castoldi (dal 27 marzo).

“Storie di gente comune sul grande schermo” per guardare la Storia attraverso le vite quotidiane e le vicende minori della gente comune (dal 4 maggio).

Partiranno a novembre anche i corsi di lingua (inglese e spagnolo nei due livelli base e conversazione). Per info è possibile chiamare l’Ufficio Cultura (039.23754272-233) o la biblioteca (039.23754258).

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*