cultura

I Camperio

Questa mattina, presso la Villa cittadina, è stato possibile prendere parte alla visita guidata, sviluppata in due turni, alla villa medesima e al suo fondo.
La Villa, già costruita nel diciassettesimo secolo, solo successivamente è divenuta la dimora di campagna della famiglia Camperio, residente in Milano.
Nel corso delle generazioni, la famiglia Camperio si è distinta per curiosità, intraprendenza e coraggio, nonché per l’amore nei confronti della cultura e della storia. Le esplorazioni compiute in tutto il mondo da diversi membri della famiglia hanno dato la possibilità di venire a contatto con mondi, culture e stili di vita lontani e sconosciuti.


Quid pluris rispetto a molte altre casate loro contemporanee è stata la cura con cui i Camperio hanno fatto sì di portare con sé le testimonianze documentali e fotografiche dei luoghi esplorati; materiale tutto presente nel fondo Camperio, conservato in una delle sale della Villa.
Da qualche anno l’amministrazione comunale, cui la Villa è stata ceduta già dal 1975, ha deciso di valorizzare il patrimonio culturale e storico-artistico locale, organizzando, almeno una volta al mese, visite guidate alla villa e al fondo Camperio.
In particolare, questa mattina ha avuto luogo la visita organizzata in occasione della manifestazione culturale Ville Aperte in Brianza e ha visto l’affluenza di parecchie persone.
La totalità del pubblico è rimasta contenta e soddisfatta della visita, guidata con serietà e garbo da Francesca Redaelli, commentando: “è un servizio utile che viene reso la città; in molti sono villasantesi dalla nascita ma non conoscono nemmeno l’esistenza del fondo Camperio”.
Molto felice anche l’assessore alla Cultura Adele Fagnani, la quale ha riferito: “mi sta a cuore che il Fondo venga conosciuto: preferisco che l’iniziativa sia gratuita per maggiormente incentivare le persone a conoscere il proprio territorio”.
Sarà possibile partecipare, previa prenotazione, alla visita guidata pure domenica 30 settembre o alle 10.30 o alle 11.30.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*