istruzione

Eccellenze premiate

Eccellenze premiate. Domenica 20 gennaio, torna la cerimonia di consegna delle Borse di Studio e dei riconoscimenti alle Eccellenze Sportive. L’appuntamento, tradizione particolarmente cara all’amministrazione comunale, si terrà dalle 9.45 al Cineteatro Astrolabio e, come al solito, sarà l’occasione per scoprire in diretta i nomi dei ragazzi premiati, segreti fino a quel momento.

 

Le Borse di Studio da assegnare sono 10, ciascuna da 300 euro.

  • Cinque vengono destinate a ragazzi villasantesi che frequentano le scuole superiori, dalla prima alla quarta classe. M dia richiesta sull’anno scolastico scorso: 8/10.
  • Le altre cinque vengono assegnate a ragazzi villasantesi che abbiano ottenuto all’esame di maturità, sempre lo scorso anno, una votazione di almeno 90/100.
  • Nella stessa mattinata, l’amministrazione comunale consegnerà riconoscimenti anche ai ragazzi meritevoli delle scuole medie: 5 con voto di esame 10/10 e lode, 9 con voto di 10/10 e 5 segnalati dalla scuola per meriti particolari.

 

La cerimonia proseguirà con la premiazione delle Eccellenze Sportive locali. Si tratta di una squadra e di 17 giovani di età e discipline differenti, residenti a Villasanta o iscritti a società locali che hanno ottenuto risultati di rilevo a livello nazionale o internazionale.

Consegneranno i premi il sindaco Luca Ornago, l’assessore all’Istruzione Laura Varisco, il consigliere comunale delegato allo Sport Donatella Bassani.

“Ritengo che questo momento sia importante per tutta Villasanta considerato che riguarda il futuro dei nostri giovani. È un appuntamento che in questi anni è stato valorizzato fino a diventare un vero evento. Il clima di festa che lo accompagna è per noi il modo ideale di celebrare e rafforzare i valori legati all’educazione: lo studio, l’impegno, lo sport, il superamento dei propri limiti come esperienza di crescita – ha dichiarato il sindaco Luca Ornago –  Complimenti ai ragazzi villasantesi, alle loro famiglie, alla nostra scuola e alle nostre associazioni per il buon lavoro che fanno”.

“Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il Mondo”. Questa era la frase di presentazione del nostro Piano per il diritto allo studio per l’anno scolastico 2018/2019, frase pronunciata da Malala Yousafzai, premio Nobel per la Pace 2014. Questo pensiero diventa ancora più forte e significativo durante l’assegnazione delle Borse di Studio in quanto andiamo a premiare l’impegno di ragazze e ragazzi che hanno preso nelle loro mani libri e penne, le armi più potenti che uno studente possiede –  ha aggiunto l’assessore all’Istruzione Laura Varisco –  Ringrazio personalmente questi ragazze e ragazzi che hanno scelto di  vivere la scuola con entusiasmo, curiosità e energia, senza mai stancarsi di scoprire, imparare, interrogarsi e capire, perché lo studio e la conoscenza fanno crescere e rendono liberi”.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*