sport, Team 86

Punti faticosi

SERIE C SILVER MASCHILE

EBRO BASKET 56

ITAL CONTROL METERS VILLASANTA 59

EBRO BASKET: Ardizzone 3, Borroni 17, Gionso 2, Fontana 3, Binaghi 14, Sallustio, Martini 13, Piva 4, Cima, Vignoli 13. All. Derivo

VILLASANTA: Passoni L. ne ,  Moscatelli ne, Passoni M. 10, Castiglioni 10, Favalessa, Marchisio,  Mungiovì 5, Pagani 10, Meroni 6, Ruzzon 11, Gianella,  Mantelli 7. All. Cogliati

PROGRESSIONE: 9-19, 26-31, 38-47

MILANO – Due punti pesantissimi! Dopo lo scontro di andata finito all’over time con la vittoria di Ebro, questa volta Villasanta scende in campo determinata a ribaltare il risultato.

Nei primi minuti è però Ebro ad aprire la partita con un 5 a 0 iniziale, ma Villasanta risponde subito riallacciando lo svantaggio e trovando ottime difese, che costringono gli avversari a sprecare occasioni offensive.

Negli ultimi tre minuti del quarto Villasanta mette la testa avanti prima con un assist di Mungiovì per Mantelli e poi trovando 6 punti consecutivi di Pagani. La prima frazione di gioco finisce sul +10.

Ebro però non sta a guardare e mette a segno un altro parziale di 5-0. Questa volta è Castiglioni a rispondere al tentativo di rientro avversario. Il play villasantese firma 10 dei 12 punti biancoblu del secondo quarto. I milanesi però negli ultimi possessi riescono a trovare canestri importanti e vanno negli spogliatoi con sole 5 lunghezze di differenza.

Il terzo quarto vede i biancoblu allungare due volte e Ebro continuare a reagire e rifarsi sotto. I villasantesi ad apertura di quarto trovano due efficaci contropiedi con Passoni e Ruzzon e allungano fino a +10. Ma a tre minuti dalla fine di nuovo un parziale dei milanesi li riporta a -5. Villasanta però nell’ultimo minuto trova ancora due efficaci conclusioni e chiude a +9. I ragazzi di Cogliati sembra non riescano mai a dare la zampata finale per chiudere la partita, lasciando la possibilità ai padroni di casa di rifarsi sempre sotto.

Anche ad inizio ultimo quarto i biancoblu allungano trovando il +12 con una tripla di Ruzzon. Ma di nuovo Ebro non molla. Villasanta spreca qualche possibilità offensiva mentre i milanesi sfruttano sotto canestro la loro fisicità riportandosi a -4 a due minuti dalla fine. Ad un minuto esatto dalla sirena il tabellone segna 56 a 57. Binaghi si conquista due tiri liberi, ma lo 0/2 permette ai biancoblu di riavere il pallone tra le mani. Dall’altra parte del campo la freddezza in lunetta di Passoni riporta Villasanta sul +3. Si giocano altri due possessi veloci, ma nessuno trova la via del canestro. Ebro torna in lunetta ma un altro 0/2 è la condanna definitiva e Villasanta può festeggiare i due punti conquistati!

“Volevamo fortemente questa vittoria e l’abbiamo ottenuta – ha commentato coach Cogliati – Non è stata una partita semplice, purtroppo non siamo mai riusciti a chiuderla e l’abbiamo portata fino agli ultimi possessi finali”.

Settimana prossima tra le mura del PalaVilla altra difficile sfida contro la capolista Rovello Porro.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.