ANPI, associazioni, città

L’unione fa la forza

Anpi e Spi contro la discriminazione. La sezione villasantese “Albertino Madella”  e lo Spi-Cigl invitano i cittadini a partecipare alla giornata di mobilitazione di associazioni e cittadini contro ogni forma di discriminazione. “Da qualche tempo si registra in Europa un forte clima di nazionalismo esasperato, ostilità e razzismo nei confronti di minoranze e di migranti scampati alle atrocità dei Paesi natali – si legge sul comunicato dell’Anpi-  Anche l’Italia, che per tradizione, storia, cultura, politica ha sempre dimostrato solidarietà e accoglienza e integrazione, non solo è rimasta contagiata ma da qualche tempo è capofila di questo clima di neo-razzismo, facendo credere che i nostri problemi siano i migranti invece che i mali storici come l’evasione fiscale, la corruzione, la malavita organizzata, la bassa scolarizzazione, la disoccupazione, in particolare quella giovanile, la solitudine di molte persone, e non solo quelle anziane”.  Per questo la sezione e il presidente Fulvio Franchini invitano i cittadini a partecipare al presidio di domani (sabato 23 invece si terrà a Monza), dalle 9.30 alle 12.30 in via Confalonieri, di fronte a villa Camperio. Del resto nella provincia di Mb vivono oltre 70mila persone di origine straniera che creano ricchezza economica e sociale. “E’ ora di una assunzione di responsabilità e di un’azione che sappia dare voce e organizzare una resistenza civile e culturale ampia e diffusa – conclude il comunicato Anpi – Noi crediamo che le differenze siano un patrimonio per il futuro e una ricchezza da coltivare perché vogliamo vivere in un territorio, Italia e Europa, che siano più giuste, aperte e felici”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*