associazioni, società, sport, Team 86

“Siamo tutte uguali”

SERIE B FEMMINILE

 

BASKET CANEGRATE 34

TEAM 86 BASKET VILLASANTA 61

 

BASKET CANEGRATE: Manzoni 9, Cassani 2, Zorzi 1, Valli 6, Conegian 5, Zinghini 3, Sansoterra, Caniati 6, Colombo, Tomio 2, Chiesa, Martinelli, All. Molteni

TEAM 86: Taverna ne, Bottari 7, Dieng 5, Bonetti 11, Sala, Rossi 3, Verderio, Bassani 4, Reggiani 8, Pagani 23, All. Penna

 

PROGRESSIONE: 10-13, 14-29, 23-44

 

LEGNANO – Ci sono cose che non dovrebbero essere ascoltate, ci sono cose non dovrebbero essere pronunciate, ci sono cose che non dovrebbero esistere. Ogni domenica si entra nei palazzetti tutti accomunati dalla stessa passione, dalla stessa voglia di giocare e di assistere allo sport “più bello del mondo”. Le parole ascoltate stasera rivolte alla nostra giocatrice non sono ammissibili. L’unica diversità che si è vista in campo non era nel colore della pelle, ma nell’educazione, nell’intelligenza e nella capacità di condividere l’amore per lo sport. Non esistono giustificazioni per le parole pronunciate e questo gesto non può passare inosservato. Nella speranza che la nostra avversaria capisca il peso delle sue parole e che tutti insieme si possa sfruttare questa brutta parentesi per riflettere e pensare. Certe cose non devono esistere.

Terza vittoria consecutiva: le biancoblu vincono e mostrano carattere e grinta. Le biancoblu sono in un buon momento, ma questa settimana Coach Penna deve fare i conti con le assenze di Taverna e Signorini.

La partita si apre con un 8-0 per le padrone di casa, ma prontamente, spinte da Pagani, le villasantesi ricuciono lo svantaggio e già nel primo quarto chiudono avanti sul 10-13.

Le biancoblu nella seconda frazione di gioco cambiano marcia: una rinnovata intensità difensiva, migliori costruzioni in attacco e qualche contropiede permettono di allungare fino al +15.

Canegrate dopo l’intervallo cerca di reagire, trova due canestri ad inizio quarto, ma le villasantesi non ne vogliono sapere. Il vantaggio allunga ancora arrivando anche a +20. Cresce il nervosismo, ma le ragazze di Penna non si lasciano impensierire e proseguono nella loro lotta per la vittoria. Ottima prova difensiva per le biancoblu che costringono le avversarie a soli 34 punti a referto.

“Sono molto contento di questa prestazione, le ragazze hanno fatto un’ottima prova – ha commentato Penna – Stiamo lavorando nel modo giusto e queste vittorie ci servono per affrontare con più determinazione la parte finale della stagione”.

Settimana prossima si torna tra le mura di casa per sfidare le avversarie di Vittuone.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*