città, cultura

Abitatrici del Tempo

“Abitatrici del Tempo”, in ricordo di Rosanna Lissoni, giovedì 28 marzo alle 21 nell’aula magna della scuola Villa. Un evento dovuto alla memoria di una donna a cui la città deve molto, soprattutto in fatto di Cultura, così come sottolineato anche dall’assessore alla Persona Laura Varisco: “Ci tenevo tantissimo ad organizzare questa serata che spero sia solo un primo sasso lanciato nell’acqua, affinchè si torni a parlare di Filosofia in Brianza”. Per questo all’evento, fortemente voluto anche dal dirigente scolastico dell’Istituto villasantese Elena Centemero, sono stati invitati gli assessori alla Persona dei Comuni brianzoli. “Chiaramente ci vorrà un comitato scientifico che in futuro gestirà l’evento” ha continuato Varisco ricordando la rassegna Abitatori del Tempo, ideata proprio da Rosanna Lissoni nel 2005. La serata concluderà il marzo femminile organizzato dall’amministrazione villasantese e rientra a pieno diritto in quelli organizzati per il 90esimo di fondazione del Comune. L’incontro del 28 ha un sottotitolo, “Pensare al femminile” perché si parlerà di donne illustri e non solo, proprio per ricordare una donna, scomparsa nel marzo del 2010, che ha lasciato un segno in ogni persona che l’ha incontrata e non solo come assessore (alla Cultura nella giunta Erba e in qualità di vicesindaco in quella Fontana). Gli onori di casa saranno fatti proprio da Varisco e Centemero che introdurranno i relatori: Erasmo Silvio Storace dell’università degli studi dell’Insubria di Varese che parlerà di Ipazia, Giuseppe Girgenti docente dell’università Vita del San Raffaele di Milano che traccerà la figura di Hanna Arendt, Daria Virtuani una delle vincitrici della borsa di studio annuale “Rosanna Lissoni” che parlerà della sua tesi su “Otto Gross. La psicologia del profondo è la filosofia della Rivoluzione”, Federico Leonardi docente di filosofia del liceo Vanoni di Vimercate. Tra l’altro proprio Storace e Girgenti hanno dato la propria disponibilità a formare un comitato scientifico per ridare vita alla rassegna Abitatori del Tempo. “Il titolo potrebbe anche essere un altro – ha concluso l’assessore – è tutto da decidere, ma speriamo che i Comuni accolgano l’invito a tornare a parlare di Filosofia in Brianza”. Alla maniera di Rosanna Lissoni, così come lei aveva pensato questo percorso, organizzando serate di grande partecipazione da parte del pubblico e altrettanto spessore.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*