associazioni

Villasanta generosa: un’ orchidea che nutre i bambini

Articolo di Annamaria Ronzio

Sabato 26 e domenica 27 settembre, a Villasanta in piazza Martiri della libertà, è stato allestito il banchetto per la campagna Nazionale ORCHIDEA UNICEF, programmata per il 21 e il 22 marzo e a causa del COVID posticipata in questa data, in prossimità della festa dei nonni del 2 ottobre.

Animatori della postazione tre volontari villasantesi Annamaria Ronzio, Gabriele De Paola e Giovanna Bassanetti che, dall’inaugurazione nel 2012 del Comitato Provinciale Unicef di Monza Brianza, sono sempre stati presenti a questo evento per proporre le orchidee e diffondere il messaggio UNICEF sulle situazioni di difficoltà dell’infanzia e dell’adolescenza .


La Campagna Orchidea UNICEF dal 2008 è realizzata annualmente in tutta Italia, con l’impegno di migliaia di volontari e nel corso delle ultime 10 edizioni, grazie alla generosità di oltre un milione di donatori, ha fatto sì che quasi 15 milioni di euro arrivassero nei paesi in cui Unicef opera e quest’anno ha come obiettivo la lotta come slogan L’orchidea nutre i bambini.

La malnutrizione è la combinazione di diversi fattori: insufficienza di proteine, zuccheri e micronutrienti, frequenza di malattie e infezioni, consumo di acqua non potabile, carenza di igiene e controlli medici ed è la
causa di quasi metà di tutti i decessi infantili nel mondo.

La situazione è veramente drammatica: 149 milioni di bambini manifestano ritardi di crescita, 50 milioni sono deperiti e 40 milioni sono in sovrappeso.
Grazie ai fondi raccolti con la distribuzione delle orchidee verrà garantita la somministrazione di alimenti terapeutici pronti per l‘uso (RUFT) e di sali minerali, per terapie di idratazione orale.

Il ricavato dell’offerta per un’orchidea (minimo 15 euro) si trasforma in 60 bustine di alimenti terapeutici.

Villasanta che è sempre stata molto sensibile e generosa, anche nelle precedenti campagne, quest’anno ha battuto se stessa, distribuendo ben 72 orchidee e stabilendo così il record di offerte raccolte tra sei piazze (Monza Arengario e avancorte della Villa Reale, Biassono, Seregno p.zza Segni- p.zza Re e Varedo), due bar di Macherio e uno di Vedano che hanno ospitato l’iniziativa a cui hanno anche aderito anche le Scuole Amiche dell’Unicef di Renate, Besana Brianza, Cesano Maderno, Seregno e Lissone.

Per la prima volta alle tradizionali distribuzioni si è affiancata l’orchidea sospesa, attraverso cui i donatori hanno offerto on line una somma equivalente a 72 orchidee che il Comitato Provinciale di Monza- Brianza ha deciso di donare ai nonni di alcune RSA del territorio.

Il COVID non ha fermato l’altruismo dei Villasantesi, anzi ha fatto da volano, per un passaggio in sicurezza verso il banchetto delle orchidee, con mascherina e disinfettante, di persone di ogni età unite dal desiderio di informarsi e di donare.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.