associazioni, Circolo Amici dell'Arte

Scatti di quotidianità extra-ordinaria

È stata inaugurata ieri sera in villa Camperio la collettiva fotografica “La città nascosta”, nata dall’idea del gruppo fotografi del Circolo Amici dell’Arte per riempire di immagini e di colori le pagine del calendario dell’anno 2019, curato e distribuito dal Circolo stesso.
La scelta tematica, quest’anno, si è ispirata allo scrittore Italo Calvino e, in particolare, alla sua sensibilità verso il contesto urbano, da cui ciascuno può trarre aspetti invisibili e originali, intimamente coinvolgenti, percettibili solo dal sentimento emotivo.
Così, diciannove fotografi, ciascuno con la propria sensibilità, hanno osservato la medesima città, risaltandone forme, colori e profili diversi ed irripetibili.
A presentare la mostra sono stati: la presidente del Circolo Claudia Sala, orgogliosa della fervida ripresa del gruppo fotografi del Circolo, che ha posto in risalto il collegamento letterario del tema scelto con Calvino; l’assessore alla Cultura Adele Fagnani, che ha commentato con poche parole la bravura e la bellezza delle espressioni artistiche in mostra; e, infine, l’insegnante di fotografia Marco Crippa, che, fiero ed emozionato, ha esaltato l’impegno profuso da tutti i fotografi nella realizzazione delle fotografie, dalla scelta dei soggetti alla post produzione delle immagini.
Il calendario 2019 sarà presentato e distribuito domenica 25 novembre alle ore 17 presso la villa Camperio. Fino ad allora sarà possibile visitare la mostra, allestita presso la sala Rosanna Lissoni di villa Camperio, con i seguenti orari: dal martedì al sabato ore 15 -18, domenica 10 – 12 / 15 – 18:30.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*