città

Al via il piano delle opere pubbliche

Piano approvato. Il programma triennale delle opere pubbliche 2019/2021, la variazione al Dup (Documento Unico di Programmazione) e al bilancio 2019/21, sono stati approvati nella seduta straordinaria del Consiglio Comunale di venerdì scorso.

“L’investimento dei soldi fornito dall’ultima Legge di Bilancio per i comuni sotto i 20 mila abitanti è stato molto importante. In funzione di questo contributo si è individuato un intervento viabilistico, che riguarda la sede stradale e la pista ciclopedonale su viale Monza, che necessita di un’integrazione di 80 mila euro (180 mila è l’importo complessivo per quest’intervento). La pianificazione di quest’opera ha riportato a rivedere le modalità degli interventi che abbiamo previsto in questi mesi, con modifiche dal punto di vista contabile. Le principali modifiche si riferiscono ad una riduzione di 121 mila euro dell’importo previsto per la manutenzione della rete viaria, strade e ciclabili (inizialmente prevista in 188 mila euro), un aumento di 16 mila euro per l’intervento di manutenzione straordinaria del cineteatro Astrolabio (prevista in 132 mila euro), un aumento di 20 mila euro della quota di mutuo del secondo lotto di lavori di ampliamento del cimitero (che non incide però sull’importo complessivo dei lavori, fissato a 554 mila euro), una riduzione di 10 mila euro della quota dei mutui dei lavori in piazza Gervasoni (previsti in 225 mila euro), una riduzione di 50 mila euro per la manutenzione straordinaria dei marciapiedi e un’altra riduzione di 50 mila euro per l’acquisto di nuovi giochi per i parchi pubblici. I nuovi interventi pianificati a fronte di queste variazioni, per l’importo complessivo di 215 mila euro, sono: la messa in sicurezza della carreggiata ovest di viale Monza e della pista ciclabile fino all’Istituto Tecnico Mapelli, lavori riguardanti Villa Camperio e la porzione tra sala Congressi e sala Mansarda per 70 mila euro, interventi di completamento della segnaletica viabilistica sul territorio per 40 mila euro, un acquisto di software per l’automatizzazione di servizi comunali per 10 mila euro e una manutenzione straordinaria della facciata dell’edificio di alloggi comunali in via Sanzio per 15 mila euro” ha spiegato il sindaco, Luca Ornago.

“Il mio voto è contrario, come sempre quando l’ordine del giorno riguarda il bilancio o sue variazioni, a maggior ragione in questo caso in cui ci sono variazioni sostanziali su opere che io non ritengo fondamentali. Io ritengo le opere facenti parti,” ha dichiarato il consigliere di minoranza Emilio Merlo (Lega Nord). Gli ha fatto eco il consigliere Casiraghi (Forza Italia).

“Noi riteniamo che questi interventi coinvolgano della realtà, come per esempio l’Astrolabio, che si rilevano per l’amministrazione un continuo esborso di denaro, senza alcun tipo di risultato politico e culturale notevole. Esprimiamo voto contrario, sia per la loro natura, spesso improvvisata e impropria, sia per coerenza con la nostra posizione, che è negativa nei confronti di tante scelte prese da questa amministrazione” il commento del consigliere Antonio Ubiali (“Nuova Villasanta”).

“Il nostro gruppo crede, al contrario del consigliere Ubiali, che con questa variazione di bilancia si vada verso il completamento di alcune opere e di alcuni temi che abbiamo già trattato nel corso di questi anni” ha invece commentato il capogruppo di “Cittadini per Villasanta”, Carlo Sormani.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*