sport, Team 86

Quando il risultato si ribalta

 

SERIE B FEMMINILE

 

OFG GIUSSANO 50

VILLASANTA 66

OFG GIUSSANO: Bartesaghi, Villa 2, Cotti 2, Colico 8, De Cristofaro 3, Viganò ne, De Ponti 13, Colombo 2, Oggioni 8, Germani 3, Pozzi 6, Nwohuocha 3, All. Gualtieri

VILLASANTA: Taverna, Bottari 2, Dieng 8, Bonetti 16, Sala, Verderio 2, Rossi 8, Albanese, Bassani 9, Reggiani 6, Bonomi 4, Pagani 11, All. Penna.

PROGRESSIONE: 19-9, 35-25, 41-48

 

GIUSSANO – Che rimonta! Villasanta negli ultimi venti minuti ribalta la partita e strappa il foglio rosa. 5 vittorie nelle ultime 6 giornate per la compagine biancoblu.

La partita inizia con il freno a mano tirato. Le villasantesi non riescono ad approcciare nel modo giusto e concedono troppi tiri e canestri facili alle avversarie. Il vantaggio per Giussano arriva in pochi minuti sul +10. Nel secondo quarto inizia in parte la reazione di Villasanta. Si gioca con maggiore equilibrio, Villasanta inizia a segnare e alza l’intensità difensiva, ma lo svantaggio non si accorcia.

Al rientro dagli spogliatoi la formazione villasantese torna con un’altra faccia. Una gran difesa permette alle biancoblu di recuperare palloni e andare in contropiede. In pochi minuti il vantaggio di Giussano viene distrutto e si torna in perfetta parità. Il terzo quarto si chiude con un parziale in favore di Villasanta di 6 a 23. Le biancoblu riescono anche a portarsi in vantaggio, mandando in confusione le avversarie con un continuo alternarsi di difese diverse. Nell’ultimo quarto le ragazze di coach Penna riescono ad allungare ulteriormente e arrivano anche a +15. Negli ultimi minuti una perfetta gestione della partita sigla la vittoria biancoblu, finisce sul 50 a 66.

“La partita, apparentemente semplice, ci ha fatto entrare in campo con poca concentrazione. Ma al rientro dall’intervallo si è vista la vera squadra – ha commentato la panchina villasantese – Carattere, grinta, determinazione e attenzione ci hanno permesso di ribaltare il risultato”.

Settimana prossima altra sfida fondamentale contro Pontevico, questa volta tra le mura del Palavilla.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*