città, personaggio, politica

Il piu giovane in Consiglio comunale

È nato il 7 ottobre 2000. Ha appena 18 anni Nicolas Torri, il più giovane tra gli eletti in Consiglio comunale dopo le elezioni dello scorso 26 maggio. Nato a Milano e residente a Villasanta, si è appena diplomato al liceo scientifico Frisi di Monza, dove ha fatto anche il Rappresentante di Istituto. Torri è iscritto al Partito Democratico oltre ad essere coordinatore provinciale del movimento giovanile “Fridays for future”(nato sulla scia delle proteste per i cambiamenti climatici della giovane svedese Greta Thunberg). Candidato con la lista “Cittadini per Villasanta”, è risultato eletto prendendo oltre cento preferenze. Ora è consigliere con delega alle Politiche Giovanili.

Cosa ne pensi della politica e cosa ti ha spinto ad appassionarti ad essa in così giovane età?

Penso che la politica serva fondamentalmente ad aiutare gli altri. Anche se non faccio di tutta l’erba un fascio, non ho un’opinione molto positiva di molte persone che si occupano di politica in questo momento in Italia (soprattutto ad alti livelli), proprio perchè penso che sia perso questo focus. Penso che ci sia troppa autoreferenzialità, e poca voglia di occuparsi degli altri. La politica è un’attività che mi piace fare, mi stimola, ovviamente ora per me è una passione e non un lavoro, dato che non c’è guadagno. Mi sono iscritto al Partito Democratico perchè, dopo essermi informato a livello generale, lo ritengo il partito che più mi rappresenta ed esprime i valori nei quali mi riconosco.

Quali sono le tue sensazioni appena entrato in Consiglio comunale?

Finora, anche se ho appena iniziato, mi sembra un’esperienza positiva. Come ho detto in campagna elettorale mi sento affiancato da una squadra di consiglieri e assessori (oltre al sindaco) che è competente da un lato e vogliosa di migliorare ulteriormente Villasanta dall’altro, dopo questi 5 anni di buona amministrazione. Percepisco anche una non indifferente responsabilità, non mi aspettavo che 104 persone scrivessero il mio nome come preferenza sulla scheda elettorale. Questa fiducia va ripagata. Non sarà facile, abbiamo un programma molto corposo da portare a termine, ma gli ingredienti per riuscirci ci sono tutti.

Secondo te qual’è la cosa più importante di cui ha bisogno Villasanta oggi?

Avendo la delega alle Politiche Giovanili credo che ci sia bisogno della creazione di un tavolo delle associazioni composte da giovani che porti a costruire un percorso di eventi e iniziative per i giovani villasantesi. Siamo circondati da città, Monza su tutte, che hanno grandi vantaggi per attirare i giovani, come per esempio la presenza di licei. Cosa che, a differenza anche di comuni limitrofi come Vimercate, Villasanta non ha. È fondamentale quindi avere un piano di Politiche Giovanili che abbia l’obbiettivo di attrarre giovani qui.

Pensi che in futuro occuparti di politica possa diventare a tutti gli effetti la tua professione?

Ora mi sono immatricolato alla facoltà di Economia e Scienze Sociali dell’Università Bocconi. Sicuramente in futuro l’attività politica mi piacerebbe farla. Credo però che in Italia anche in politica purtroppo le competenze non bastino, anzi non sono elementi fondamentali per riuscirci. Servono anche fortuna e le giuste conoscenze. È per questo che ho deciso di continuare con l’università, per poter fare anche fare altro all’occorrenza. Questa laurea comunque mi permetterebbe di lavorare a stretto contatto con la politica, cioè mi piacerebbe lavorare nelle istituzioni piuttosto che in organizzazioni internazionali.

Grazie e in bocca al lupo Nicolas.

 

 

One Comment

  1. Vincenzo Pirola

    Tantissimi auguri al nuovo consigliere comunale diciottenne per il suo lavoro in Comune che per il suo studio universitario. L’importante nella vita è vivere privilegiando i propri ideali non la ricchezza

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*