cultura

La cultura a Villasanta: un filo tenace

Scorriamo insieme ad Adele Fagnani, assessore con delega alla cultura del Comune di Villasanta, le numerose iniziative volte a mantenere aperti legami, incontri, letture con bambini e adulti. Un lavoro di tessitura che ha come fulcro la Biblioteca e i suoi volontari: G. Sorte, G. Di Paola, A. Ronzio, L. Bortoluzzi, J. Garcia, L. Cesana e D. Gardini.

Tante iniziative per piccoli e grandi, la cultura davvero non si ferma?

La nostra volontà è di tenere il più possibile “accesa” la cultura e le iniziative già in corso, comprese quelle che avevamo pianificato. Per i piccoli, per tutti coloro che sono lontani dalla scuola, a 40 anni dalla morte e a 100 anni dalla nascita, Gianni Rodari è il riferimento indiscusso. Con le Favole al Telefono, di cui avete già parlato su Il Punto, ogni mercoledì dalle 14.30 alle 16 la nostra lettrice telefona ai piccoli lettori che si saranno prenotati il giorno prima per ascoltare una storia raccontata al telefono.
Al termine della favola al telefono, i bambini possono realizzare un disegno ispirati dalla storia che hanno ascoltato, fotografarlo e mandarlo all’indirizzo mail della biblioteca. Ma c’è di più.
Ogni sabato alle 10.30 con una diretta Facebook, proseguiamo le letture ad alta voce di “Lettori si diventa” che si tenevano nella Sala Ragazzi e che ora diventano video-letture grazie ai volontari della Biblioteca. A partire da quel particolare legame fra i nonni e i nipoti contenuti nel libro “Nonno mi racconti una storia. Leggende di magia e di mistero”, il cui utilizzo è stato gentilmente concesso dell’editore Gribaudo. Ne è un esempio il racconto di nonna Ester da Villasanta che potete riascoltare qui https://www.facebook.com/watch/?v=1081766032186226

Che ruolo stanno giocando il digitale e Internet? Siamo davvero tutti wired?

E’ forse ovvio sottolinearlo. Ma senza le tecnologie, che hanno spesso anche invaso la nostra vita, non potremmo dispiegare la nostra volontà di mantenere il contatto con i lettori-cittadini. Infatti se il prestito fisico in Biblioteca è sospeso, la Biblioteca no lo è: quella digitale consente di leggere ebook, riviste, quotidiani e consultare le banche dati e..ascoltare libri. E vi propone di drizzare le orecchie e mettervi all’ascolto di….

Media Library, Favole al telefono e su Facebook, Audiolibri e Gruppi di lettura on line

Oggi, giovedì 16 aprile, è di scena Cecità di Josè Saramago, letto da Sergio Rubini. Il premio Nobel per la letteratura ci parla di una misteriosa pandemia che porta alla cecità e a un isolamento capace di disvelare un’essenza brutale e senza speranza degli esseri umani. Spariscono i legami e i sentimenti e rimane solo un cieco e violento istinto primordiale perché, dice uno dei protagonisti, “è di  questa pasta che siamo fatti, metà di indifferenza e metà di cattiveria”. La pioggia finale salverà i corpi ma libererà dal buio?
Per ascoltare gli audiolibri è necessario essere iscritti alla Biblioteca, per chi non lo fosse, è possibile farlo cliccando qui. Per chi è già iscritto basta seguire queste indicazioni.
Ricordiamo un’altra opportunità: visitare il Fondo Camperio, nella sua versione digitalizzata , quasi una preparazione alla prossima visita “fisica” , per la quale avevamo attivato le visite guidate in collaborazione con il FAI.

Il Coronavirus ha bloccato anche il progetto congiunto Biblioteca-Astrolabio dedicato al centenario della nascita di Federico Fellini!

No, non ci siamo bloccati. Innanzitutto dalla scorsa settimana Astrolabio ci suggerisce un film da vedere, a partire dalla Città delle Donne e a seguire Il Bidone. Il consiglio è pensato appositamente per la biblioteca e i suoi utenti. E poi la seconda parte dell’anno ci permetterà – ci auguriamo – di godere del progetto nella sua interezza.

E i gruppi di lettura, uno dei must fra le attività della Biblioteca, come si stanno organizzando?

Non potendo, per ora, prevedere quando e come sarà possibile incontrarsi, è stata aperta una stanza virtuale dove i tre gruppi esistenti potranno proseguire l’attività. Questo il programma fin qui pianificato che si avvarrà della piattaforma digitale WebEx.

  • Giovedì 23 aprile alle ore 18 si riunirà il gruppo del giovedì, che non ha scelto un titolo unico. Chi vorrà partecipare potrà consigliare agli altri i libri che sta leggendo in questi giorni e ricevere idee di lettura dagli altri partecipanti.
  • – Sabato 2 maggio alle ore 15 si riunirà il gruppo del sabato, che ha scelto di leggere Gita al faro di Virginia Woolf.
  • – Sabato 9 maggio alle ore 15 si riunirà il gruppo dei classici, che ha scelto di leggere Il dottor Zivago di Boris Pasternak

E tutto per ora. Ma ci aggiorniamo presto!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*