personaggio, politica

“Puntiamo su sicurezza, sport e sociale”

Si è presentato ufficialmente come candidato sindaco lo scorso undici aprile. Massimo Casiraghi, 57 anni, capogruppo di Forza Italia in Consiglio Comunale, è riuscito a compattare tutto il centro destra (Lega, “Nuova Villasanta”, Movimento civico per le famiglie, oltre chiaramente a Forza Italia) per sfidare l’attuale sindaco uscente, Luca Ornago, il candidato del Movimento 5 stelle, Nicola Ganino, e il candidato di “Grande Nord”, Roberto Manzato, alle prossime elezioni comunali del 26 maggio. Ha militato in Alleanza Nazionale, prima dell’approdo in Forza Italia, ed è stato assessore alla Cultura durante la giunta Merlo, dal 2009 al 2014.

Casiraghi, come nasce questa sua candidatura a sindaco?

Ho avuto l’appoggio di tutte le componenti che mi sostengono, dopo una serie di riflessioni sui candidati che erano sul tavolo delle trattative. La mia volontà di candidarmi c’era fin da subito, così non ho avuto difficoltà ad accogliere ed accettare la proposta.

Quali sono le sue proposte per Villasanta?

Tra i nostri punti cardine c’ è sicuramente la sicurezza, sotto tutti i punti di vista, non solo intesa come quella legata a prevenire e reprimere gli eventi criminosi. Vogliamo far sentire i cittadini più sicuri e nello stesso tempo garantire anche la sicurezza della circolazione su strada, per quanto riguarda soprattutto pedoni, ciclisti e disabili. Di questi ultimi si parla sempre molto poco ma sono in realtà una parte importante della nostra realtà cittadina. Vogliamo avere una particolare attenzione sulla parte del sociale legato alle famiglie. Cercheremo con il nostro settore di servizi alla persona di trasformarlo in settore di servizi alla famiglia, in modo da studiare un welfare cittadino che abbia una particolare attenzione alle problematiche che hanno come punto di riferimento la famiglia. Avendo praticato per anni sport, la mia attenzione va anche a tutte quelle società sportive che in mezzo a enormi difficoltà hanno l’impegno e la volontà di continuare a svolgere un progetto educativo dei giovani. Lo sport e l’attività fisica sono fondamentali perchè servono molto a migliorare il proprio stato di salute e la capacità mentale di essere aperti, determinati ad affrontare le situazioni che la vita ci mette davanti.

Cosa andrebbe a modificare rispetto a ciò che è stato fatto dall’attuale giunta Ornago?  

Io non appartengo a quella categorie di persone che pensano di modificare tutto quello fatto da una giunta precedente e iniziare da zero. Penso che bisogna andare a vedere cosa è stato fatto. Se le nostre affermazioni e le nostre critiche all’operato della maggioranza in seno al Consiglio Comunale trovassero conferma, dopo aver fatto le dovute valutazioni potremmo anche cambiare qualcosa. Potrebbe variare, per esempio, la viabilità, ma prima di mettere mano ad essa serve un vero piano adeguato, non fare degli spot a seconda delle zone e a seconda delle sensazioni. Bisogna valutare le reali situazioni critiche e quali possono essere le reali soluzioni ad esso.

Cosa pensa dei candidati “outsider” a Villasanta, il Movimento 5 stelle e “Grande Nord”?

Per quanto riguarda il Movimento 5 stelle è anche logico che prima o poi sarebbero riusciti a presentare una loro lista per le elezioni comunali. Staremo a vedere quanto riusciranno a prendere come consenso. Il “Grande Nord” è formato da persone che in questi anni in più occasioni ho avuto modo di conoscere. Hanno fatto la loro legittima scelta di candidarsi.  Come realtà politica a me non preoccupa più di tanto, è una lista che è stata fatta molto velocemente ed è sicuramente alternativa alla nostra.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*