città, politica

Tre risposte per la minoranza

Tre interpellanze sono state presentate dai consiglieri di minoranza durante l’ultimo Consiglio Comunale di martedì scorso. La prima, presentata dai consigliere Casiraghi (di Forza Italia), Ubiali (di “Nuova Villasanta”) Cilfone e Cambiaghi (della Lega) e Ganino (del Movimento 5 Stelle), ha riguardato i costi sostenuti per l’adozione del nuovo Pgt (Piano di Governo del Territorio).

“L’importo lordo complessivo del Pgt, comprensivo di contributo previdenziale e Iva, è 153749,05 euro. Mentre l’importo lordo del Piano Strategico di Mobilità Ciclistica è stato di 12651,59 euro. Abbiamo fatto un raffronto con il Pgt del 2012, che è costato 233466,11 euro, notando che lo scorso Piano di Governo del Territorio è costato molto meno” ha dichiarato l’assessore all’Urbanistica (esterno), Claudio Colombo.

“Dal punto di vista tecnico e dell’aspetto economico del Pgt mi ritengo soddisfatto della risposta dell’assessore Colombo. Per quanto riguarda lo scorso Pgt noi avevamo fatto delle osservazioni sul fatto stesso che fosse messo in pratica questo lavoro in quanto ritenevamo che le normative a livello regionale e provinciale fossero ancora un “cantiere aperto” ed è vero che abbiamo speso una cifra elevata per realizzarlo ma quel Pgt aveva una visione più ampia rispetto a quest’ultimo” è stata la considerazione del consigliere Casiraghi.

Un’altra interpellanza, presentata dai consiglieri Casiraghi, Ubiali, Cilfone, Cambiaghi e Ganino, ha riguardato il rifacimento di piazza Europa. “Con questa interpellanza si intende domandare all’Amministrazione quando è stata realizzata dalla civica amministrazione piazza Europa, quali cause hanno provocato il suo dissesto visibile a tutti e con quali costi e modalità sarà realizzato il rifacimento” ha spiegato il consigliere di minoranza Ubiali.

“Il progetto di realizzazione di piazza Europa è stato presentato come opera di urbanizzazione con il Piano di Lottizzazione residenziale dell’area produttiva della società Piazza Rodolfo S.p.a. in attuazione del Piano Regolatore Generale approvato il 1 luglio 1986. Il piano è stato approvato definitivamente con delibera di Consiglio Comunale del 8 novembre 1993. Al 17 novembre 1999 i lavori risultano terminati. Le indagini geotecniche condotte recentemente hanno evidenziato che il terreno circostante alla piazza presente caratteristiche di deformabilità appena discrete, in relazione alla continuità di utilizzo del parcheggio e ai diversi tipi di automezzi circolanti. Inoltre la pavimentazione attuale non risulta idonea al transito, anche occasionale, di mezzi pesanti. Queste cause sono note da una decina di anni, ma nulla è stato fatto prima di questa amministrazione. Il progetto di rifacimento prevede una spesa di 102969,61 euro. La pavimentazione sarà realizzata a piastre in calcestruzzo e sarà idonea alla circolazione di mezzi pesanti. Entro la fine dell’anno si dovrebbe ottenere la stipulazione del contratto e successivamente procedere con la consegna dei lavori. La durata prevista per i lavori è di 250 giorni naturali e consecutivi, dalla data del verbale di inizio lavori” ha spiegato la vicesindaco (con delega ai Lavori Pubblici) Gabriella Garatti.

L’ultima interpellanza, presentata dai consiglieri Casiraghi, Ubiali, Cambiaghi e Cilfone, ha fatto riferimento agli eventi “Fuori Gp” e “Festa dello Sport.” “Considerando l’evento “Festa dello Sport”, che si è svolto lo scorso 8 settembre e la manifestazione “Fuori Gp” in occasione del Gran Premio di Formula Uno possiamo fare alcune considerazioni in merito: la festa, oltre ad aver escluso alcune realtà sportive del territorio per motivi burocratici, si sarebbe potuta programmare in un’altra data per poter fare prendere parte ai cittadini alla manifestazione “Fuori Gp”. Oppure si sarebbe potuto unire i due eventi dislocando postazioni lungo le vie del centro storico, creando maggior attrattiva e coinvolgendo anche gli esercizi commerciali villasantesi. Inoltre riteniamo l’Area Feste un luogo più idoneo per svolgere manifestazioni sportive rispetto a piazza Martiri delle Libertà” ha dichiarato il consigliere della Lega, Federico Cilfone.

“Ringrazio i consiglieri di minoranza per questa interpellanza che ci da la possibilità di informare il Consiglio e i cittadini villasantesi in merito all’evento “Fuori Gp” (tema che da qualche anno è oggetto di equivoco) e alla “Festa dello Sport”. La manifestazione “Fuori Gp” è stata un evento organizzato, promosso e finanziato dalla provincia di Monza-Brianza dal 2011 al 2014. Tra i comuni interessati a quest’evento c’è stata anche Villasanta, ma ad oggi, per il nostro comune, è improprio parlare dell’esistenza di tale evento. Le iniziative realizzate a Biassono e Vedano al Lambro nell’ambito del Gran Premio di Monza dello scorso 8 settembre sono state realizzate autonomamente da questi comuni, che per la loro posizione geografica rappresentano un naturale accesso all’Autodromo. Ci preme rimarcare, come Amministrazione, che alla “Festa dello Sport” non hanno partecipato solo alcune associazioni sportive (come scritto nell’interpellanza) bensì tutte quelle facente parte del Tavolo dello Sport, ovvero tutte e 17 le società sportive villasantesi. Rispetto all’alternativa logistica dell’Area Feste ricordiamo che la stessa è stata abbandonata per una serie di motivi, tra cui: essa si trova lontano dal Palazzetto dello Sport (anch’esso sede di esibizioni nel corso della festa), lo spazio di cemento è troppo piccolo e in caso di maltempo, anche un solo giorno prima della manifestazione, l’Area Feste si trasforma in un pantano. Rispetto al coinvolgimento degli esercizi commerciali nella “Festa dello Sport” è da segnalare che nessuna richiesta di partecipazione degli stessi è avvenuta al Tavolo dello Sport, da 4 anni a questa parte (ovvero da quando la festa esiste)” è stata la risposta del sindaco, Luca Ornago.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*